Malta: un arcipelago situato nel Mediterraneo a 80 km a sud della Sicilia.

muoversi-a-malta

Uno degli stati più piccoli e densamente popolati al mondo. La nostra prima esperienza di “guida al contrario” nel caotico  traffico maltese ci ha portati senza troppi problemi a nord di questa piccola isola del Mediterraneo,  Mellehia è stata la nostra base per sei giorni e a bordo di  una Peugeot 107 sudata non poco  abbiamo girato in lungo e in largo quella che, a dir di molti, non ha gran che da mostrare al visitatore!!!

Malta è un’ isola da esplorare in toto, davvero un peccato limitarsi al mare, che comunque merita per i colori e l’ acqua cristallina. Malta è tanto di più, certo un pò trasandata e poco curata, ma la nostra visita con tre bambini al seguito ci ha permesso di ripassare un bel pò di storia vecchia di 5000 anni.

Mamma ai tempi che Otzi era in montagna, qui costruivano i templi…“.

Cinque giorni pieni tra splendide acque, costruzioni colorate,  tramonti da film

malta-1

un compleanno festeggiato in ottima compagnia

20161005_210649

Cinque giorni di sole, bagni in mare, cultura e nuove conoscenze,  lingua strana il maltese: un misto tra inglese, arabo e siciliano. Un popolo accogliente che abbandona i propri impegni e ti accompagna dove vuoi.

Se il buongiorno si vede dal mattino ci siamo conquistati la simpatia dei nostri tre piccoli esploratori andando a trovare Braccio di Ferro che, poco distante dal nostro appartamento era arrivato al villaggio di Sweetheaven alla ricerca di suo padre a lungo perduto.

20161003_174138

La famosa Laguna blu di Comino ci ha accolto con i suoi colori ancora nitidi e la sua calma prima dell’ assalto di metà mattinata

20161004_094555

Le strade de La  Valletta fanno a gara a chi ha le Gallarijas più colorate, i caratteristici balconi chiusi di legno dei quali ci siamo divertiti a immortalare i frontoni.

20161005_150150

A Malta e in tutto l’ arcipelago la brulla campagna è  punteggiata dai più antichi edifici umani che si conoscano al mondo, solo sassi li definirebbe qualcuno, ma queste rocce raccontano molto della vita dei nostri antenati.

5000 anni fa, prima delle piramidi egizie o delle pietre di Stonhenge, uomini, donne e bambini non si limitavano al solo sostentamento ma erigevano templi perfettamente orientati in modo da creare veri e propri percorsi di luce solare nei giorni di equinozio.

20161006_171508
 Lorenzo ha costruito il suo tempio

 A Mdina abbiamo passeggiato nel silenzioso buio dei vicoli quando tutto era chiuso e le strade deserte e poco illuminate, misteriosa e affascinante, capiamo così perchè è soprannominata la “città silenziosa“.

20161006_191407

e a Gozo…

un trionfante incontro con la finestra azzurra

img-20161008-wa0009

e un tuffo nel mondo sommerso della blu hole

20161007_170434

Piccolo ma eccezionalmente vario, torneremo a malta!

Annunci